Rimettere la storia al centro: un bel progetto a Pavia

Mentre la storia viene cancellata dalle tracce dei temi di maturità, e di fatto messa ai margini dell’insegnamento alle superiori, una bella iniziativa a Pavia ci lascia pensare che non tutto è perduto, e che ai ragazzi la storia piace ancora, soprattutto se ben raccontata. Il Tempo della Storia è un’associazione di promozione sociale che ogni anno organizza a Pavia e dintorni un ciclo di conferenze di storia contemporanea per il biennio finale delle superiori. Dalle lezioni si passa a un concorso, scritto e orale; i vincitori (una quarantina all’anno) partecipano a un viaggio studio in Europa, lungo le tappe del periodo storico approfondito. Per riuscire a portare avanti il progetto, quest’anno Il Tempo della Storia ha fatto partire una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Universitiamo dell’università di Pavia. Ne ho parlato spesso in questo blog, perché Universitiamo è il primo portale di crowfunding universitario... Clicca qui per continuare a leggere l'articolo pubblicato su IoDonna da Cristina Lacava    
Continua a leggere

Nuova Filantropia, quando la generosità incontra i gusti dei Millennials

In Italia la filantropia muove complessivamente 9,1 miliardi di euro, posizionando il Paese al terzo posto in Europa Oggi il filantropo agisce tramite il proprio sostegno a enti, fondazioni, società o istituti di ricerca I Millennials sono più sensibili al mondo della tecnologia e della ricerca Il concetto di filantropia è antico e nel tempo si è esplicitato in molteplici forme e strumenti. I benefattori di oggi sono i Millennials, che chiedono di poter donare scegliendo e seguendo personalmente i progetti a cui affidano parte del proprio patrimonio Amore per l’umanità. E’ in questa definizione, sintesi tra le parole greche filèo (amare) e ànthropos(uomo), che si esplica una delle forme più caratteristiche della generosità. Filantropo è colui che aiuta il prossimo con il suo patrimonio. Non si tratta tuttavia di fare ‘la carità’. Mentre questa mira ad alleviare la sofferenza associata a un particolare disagio sociale, la filantropia punta a estirpare la causa alla radice del problema. Il concetto, così come le forme di generosità, è antico e nel tempo si è esplicitato in molteplici forme e strumenti. In Italia la filantropia muove complessivamente 9,1 miliardi di euro, posizionando il Paese al terzo posto in Europa dopo Regno Unito con 25,3 miliardi e Germania con 23,8 miliardi (stima 2017 Ernop, European Research Network on Philanthropy). Del totale delle donazioni italiane, circa 4,6 miliardi provengono da elargizioni individuali, 1,5 miliardi da fondazioni (poco più di 1 miliardo dalle fondazioni di origine bancaria e circa 200 milioni dalle fondazioni di impresa), il rimanente da lasciti testamentari, erogazioni da parte di imprese e altre modalità informali (rapporto della Fondazione Lang). Oggi il filantropo agisce tramite il proprio sostegno a enti, fondazioni, società o istituti di ricerca. Ma il passare degli anni e soprattutto il ricambio delle generazioni, ha portato allo sviluppo di nuovi paradigmi filantropici. Chi sono attualmente i filantropi? La risposta più immediata – perlomeno in termini quantitativi – è quella di Millennials. I giovani nati dagli anni Ottanta in poi sono infatti i sostenitori delle ‘buone cause’ di oggi. “Queste nuove generazioni sono cresciute con l’idea del volontariato e dell’essere di aiuto alla comunità, sia in senso lato che pratico”, spiega la professoressa Arianna Arisi Rota, delegato del Rettore dell’Università di Pavia per il Fund Raising Istituzionale... Clicca qui per leggere l'intero articolo
Continua a leggere

Due interessanti articoli pubblicati a favore del progetto WORDS MATTER

Ecco due interessanti articoli pubblicati a favore della campagna di crowdfunding Words Matter: - il primo, pubblicato su La Provincia pavese da Daniela Scherrer, parla dell'evento "E se usassimo la linguistica per stanare le fake news?" durante il quale Chiara Severgnini, giornalista e social media manager presso 7Corriere ha intervistato i linguisti Andrea Sansò, professore presso l'Università degli Studi dell'Insubria e Paola Pietrandrea, professoressa presso l'Università de Lille sul tema delle FAKE NEWS; - il secondo, pubblicato su Il giornale di Socrate al Caffè, racconta in generale di che cosa si occupa il progetto "Words Matter" Per leggere l'articolo completo pubblicato su "La Provincia pavese" clicca qui Per leggere l'articolo completo pubblicato su "Il giornale di Socrate al Caffè" clicca qui
Continua a leggere

Incontro con la Fondazione Giannino Bassetti

Arianna Arisi Rota, Delegato del Rettore dell'Università di Pavia per il Fundraising istituzionale, e Ilaria Cabrini, Responsabile Fundraising Unit Staff Rettorato e Direzione Generale dell'Università degli Studi di Pavia hanno incontrato la "Fondazione Giannino Bassetti" per raccontare qualcosa sulla piattaforma di crowdfunding UNIVERSITIAMO. Universitiamo® by UNIPV è la piattaforma di crowdfunding dell'Università degli Studi di Pavia che è stata avviata nel novembre 2014. L'Ateneo pavese è uno dei primi al mondo ad aprirsi con un proprio strumento alla formula innovativa del crowdfunding per sostenere una ricerca scientifica di frontiera. Una esperienza che è simile a quella di Berkeley, University of California, ma che risulta decisamente nuova e dirompente nel nostro panorama, ma che dopo soli quattro anni risulta essere una scommessa già vinta, visto come stanno crescendo i numeri non solo dei fondi raccolti ma soprattutto delle persone coinvolte. È per questo che Universitiamo si è rivelato anche un potentissimo strumento per fare rete, per solidificare una comunità di ricerca di alto livello, per diffondere e raccontare l'attività di ricerca di uno degli Atenei più antichi al mondo. Unendo una dimensione globale ad una dimensione locale, l'Università di Pavia oggi conta circa 25 mila studenti, 910 docenti che operano in 18 Dipartimenti, coprendo pressoché tutti gli ambiti della ricerca scientifica e circa 1000 ricercatori. L'Ateneo è sede di 85 corsi di laurea, 17 corsi di dottorato, 38 master, 36 scuole di specializzazione. In questo contesto di grande tradizione avviare un crowdfunding ha significato essere pionieri, fare Innovazione su una base di tradizione e trasparenza. Ecco il link per vedere il video dell'intervista: https://www.fondazionebassetti.org/it/focus/2018/10/universitiamo_la_piattaforma_d.html
Continua a leggere

L’Oste prestato alla lirica scende in campo con i ricercatori

11/09/2018 - Corriere della Sera - Buone Notizie. Dice di se "sono un oste prestato alla lirica". E oste lo è stato davvero. Ambrogio Maestri, 48 anni, è il baritono dalla voce portentosa che, all'inizio degli anni Duemila, l'ha portato in un lampo dai tavoli del ristorante di Albuzzano, in provincia di Pavia, al ruolo di apprezzatissimo Falstaff sul palcoscenico del Teatro alla Scala di Milano, sotto la direzione del maestro Riccardo Muti. Ora è in Giappone con la Traviata [...] poi ripartirà per New York dove canterà al Metropolitan da dicembre a marzo. E già pensa a come portare oltreoceano la campagna di crowdfunding dell'Università di Pavia (www.universtitiamo.eu) di cui è un sostenitore.... Per leggere l'intero articolo: L'Oste prestato alla lirica scende in campo con i ricercatori
Continua a leggere

L’importanza d’essere Franche. Le attrici aiutano il linguaggio

10/09/2018 - La Provincia Pavese La compagnia pavese “Luvarara” porta in scena i monologhi di Rame, Valeri Costa, Vitti, Littizetto per il progetto dell’Università sull’uso corretto delle parole - di DANIELA SCHERRER Le parole dei monologhi di alcune delle principali attrici italiane al servizio del linguaggio da utilizzarsi in maniera corretta per non indirizzare artificialmente l’opinione della gente. Nasce così il binomio tra lo spettacolo “L’importanza di essere Franche”, che la Compagnia “Luvarara” porterà in scena venerdì 14 settembre alle 21 nell’Aula del 400 dell’Università di Pavia, e la campagna di crowdfunding “Words Matter”, alimentata da dottorandi e assegnisti della sezione di linguistica teorica e applicata del dipartimento di Studi Umanistici dell’Università... Per leggere l'articolo completo: L’importanza d’essere Franche. Le attrici aiutano il linguaggio Articolo relativo alle campagne di ricerca: Words Matter: il peso delle parole nel dibattito pubblico
Continua a leggere

Hai una bella idea? Fattela finanziare da persone che non conosci

Setembre 2018 - ForMen, rivista mensile Attraverso il crowdfunding, il finanziamento collettivo, puoi realizzare sogni e idee. Hai un progetto ma non trovi i soldi per finanziarlo? ... Per leggere l'articolo completo: Hai una bella idea? Fattela finanziare da persone che non conosci Articolo collegato alla campagna di ricerca: Una DIETA speciale...che mi CURA e mi fa CRESCERE!
Continua a leggere

La stampa in 3D in sala operatoria: così è nata la nostra avventura

04/09/2018 - Corriere della Sera - Buone Notizie E' un ingegnere prestato alla medicina ed il suo progetto - «La stampa 3D aiuta il tuo chirurgo» - è decollato grazie alla piattaforma Universitiamo (www.universitiamo.eu). Ferdinando Auricchio (nella foto), professore di Scienza delle Costruzioni all'Ateneo di Pavia e membro per meriti scientifici dell'Accademia dei Quaranta, la più antica accademia italiana, spiega l'importanza di questa iniziativa avviata dalla storica università. [...] «Per noi la piattaforma è stata una grande spinta - spiega - perché siamo riusciti ad ottenere 7omila euro che ci hanno consentito di dotare il laboratorio 3D4Med (www-4.unipv.it/3d/our-services/3d4med/) di una stampante 3D in polvere di gesso. Per leggere l’articolo completo: La stampa in 3D in sala operatoria "così è nata la nostra avventura" Articolo relativo alle campagne di ricerca: La stampa 3D aiuta il tuo chirurgo
Continua a leggere

Le nanosfere contro il tumore. E AstroSamanta come madrina

28/08/2018 - Corriere della Sera - Buone Notizie. Buone Notizie questo mese sostiene tre progetti di ricerca della piattaforma dell’Università di Pavia «Universitiamo». E' stata tra i primi ad aderire al progetto di Universitiamo. Ne è diventata una naturale testimonial. Livia Visai, professore associato  di Biochimica presso il Dipartimento di Medicina Molecolare dell'Università degli Studi di Pavia, fa ricerca in diversi campi partendo dall'applicazione delle nanoparticelle alla medicina. Per leggere l’articolo completo: Le nanosfere contro il tumore. E AstroSamanta come madrina Articolo relativo alle campagne di ricerca: Tumore al seno : sconfiggerlo con nanosfere d’oro intelligenti La cura in una cellula, Una ricerca per la pediatria, Words Matters: il peso delle parole nel dibattito pubblico  
Continua a leggere

Dalla medicina alla semantica, la ricerca lancia il crowdfunding

21/08/2018 - Buone Notizie (Corriere della Sera) Buone Notizie questo mese sostiene tre progetti di ricerca della piattaforma dell'Università di Pavia «Universitiamo». I ricercatori escono dai laboratori e la Scienza incontra i cittadini. In seconda battuta questo è uno dei risultati di «Universitiamo», il progetto targato Università di Pavia (www.universitiamo.eu). Quasi quattro anni fa è stata lanciata una piattaforma di crowdfunding che ha già aiutato a finanziare decine di progetti innovativi di ricerca. Questo è, infatti, il primo obiettivo di un programma unico nel nostro Paese. Per leggere l’articolo completo: Dalla medicina alla semantica, la ricerca lancia il crowdfunding Articolo relativo alle campagne di ricerca: La cura in una cellula, Una ricerca per la pediatria, Words Matters: il peso delle parole nel dibattito pubblico  
Continua a leggere