Il progetto

IMPORTANTE: dal 1 luglio l’unica modalità accettata dalla Pubblica Amministrazione per DONARE è attraverso il nuovo portale PagoPA: https://pagamenti.unipv.it

Donare attraverso il nuovo portale è semplice ma è anche disponibile una guida online consultabile cliccando qui.

Per eventuali dubbi non esitate a contattarci scrivendoci a: universitiamo@unipv.it 


L’acufene (ossia la percezione di suoni fantasma, come fischi o ronzii) è una patologia ampiamente diffusa: solo in Italia si stimano circa 3-4 milioni di casi, dei quali almeno 600.000 abbastanza gravi da essere invalidanti. Sebbene nelle forme più gravi l’acufene sfoci in disturbi dell’attenzione, del sonno e dell’umore (ansia e/o depressione), questa patologia viene spesso sottovalutata, anche per via delle difficoltà nel diagnosticarne con certezza le cause e la severità. I pazienti affetti da acufene grave hanno infatti spesso una storia clinica tortuosa e frustrante.

Recentemente, alcune ricerche hanno rivoluzionato le teorie della comunità scientifica sull’acufene: infatti, sia negli animali che nell’uomo, questa patologia è associata all’esposizione al rumore ma non al danno cocleare. Inoltre, il modello concettuale per cui l’encefalo risponderebbe a un calo di segnale periferico aumentando il guadagno della risposta (come quando si alza il volume per sentire un suono debole alla radio) è stato messo in crisi da osservazioni sperimentali in cui in presenza di acufene il guadagno non solo non aumenta, ma addirittura diminuisce.

La risposta della coclea al rumore e ad altri stimoli correlati all’insorgenza di acufene comprende l’attivazione di elementi del sistema immunitario. Inoltre, una classe di neuroni fino a poco tempo fa enigmatici (le cellule gangliari di tipo II) sono stati caratterizzati come recettori del dolore. E’ pertanto probabile che, similmente al dolore neuropatico, l’acufene derivi (o venga comunque modulato) da fenomeni neuroinfiammatori anomali localizzati tra la coclea e il sistema acustico centrale. Le strutture coinvolte sono però fragili e difficili da raggiungere, in quanto protette nelle profondità dell’osso temporale.

Per studiare i fenomeni neuroinfiammatori nel sistema acustico, nel nostro laboratorio (grazie ai fondi ricevuti nella prima fase del progetto) abbiamo messo a punto un procedimento che consente di osservare le popolazioni cellulari nella coclea, nel nervo acustico e nel cervello senza la necessità di sezionare i tessuti o rimuovere l’osso temporale [Perin et al. 2019].

Le osservazioni dei processi neuroinfiammatori stanno consentendo di identificare strutture inaspettatamente coinvolte nella risposta (come i plessi coroidei). Tuttavia, la metodica utilizzata (chiarificazione tissutale e osservazione SPIM [Voigt et al. 2019]) produce grandissime quantità di informazione (TBytes), e va quindi analizzata con approcci “big data” molto dispendiosi in termini di tempo.

Nel presente progetto ci proponiamo pertanto di formare un giovane ricercatore nell’analisi di immagine di dati di grandi dimensioni, anche in collaborazione con altri gruppi di ricerca internazionali.

La tua donazione contribuirà a migliorare la comprensione dell’acufene, e potrà fornire nuovi strumenti per la sua diagnosi e cura. Inoltre, se ci aiuti a diffondere questa campagna di crowdfunding, contribuirai a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia, che pur essendo molto diffusa e costosa in termini economici e sociali, rimane purtroppo in gran parte un “male orfano” di cui si parla troppo poco.

Mail di riferimento: silencetinnitus@gmail.com


Link a siti e social media collegati al progetto:

Pagina FaceBook della Campagna
Account Twitter della Campagna
Gruppo Facebook di un’attiva comunità di affetti da acufene
Gruppo della Comunità Europea per la ricerca clinica sugli acufeni
Associazione Inglese rivolta ai sofferenti di acufene
La Tinnitus Research Initiative, associazione di ricerca a livello mondiale

Inserisci l'importo della donazione

Vuoi donare tramite bonifico bancario? clicca qui


Se vuoi donare più di 1600€ clicca qui

Obiettivi

 20.000 €

Una borsa di studio per un giovane ricercatore

 

Video

Galleria media

Team

Visualizza CV

Paola Perin

Prof. | Capo progetto

Paola Perin

Prof. | Capo progetto
Professore Aggregato di Fisiologia - Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento. CV completo
Visualizza CV

Roberto Pizzala

Prof.

Roberto Pizzala

Prof.
Professore Associato di Patologia Generale - Dipartimento di Medicina Molecolare. CV completo

Donatori

  1. Gian Paolo Casu
  2. Anonimo
  3. Vale At
  4. Anonimo
  5. Michela
  6. Giordano Caponnetto
  7. Anonimo
  8. Marco Benedetti
  9. Gildo Fantone
  10. Carlo Spinaci
  11. Carlo Zia
  12. Pietro Massafra
  13. Anonimo
  14. Convegno 'Acufeni: teoria e clinica' 08/02/2020 - Aula Scarpa
  15. Anonimo
  16. Anonimo
Vedi tutto

Contattaci

Vuoi saperne di più? Contatta il Capo progetto!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzo il titolare a trattare e trasferire i miei dati personali, anche all’estero. Leggi la privacy policy.

Inserisci l'importo della donazione

Dona

Vuoi donare tramite bonifico bancario? clicca qui


Se vuoi donare più di 1600€ clicca qui