Il progetto

La Terra è un minuscolo pianeta immerso nell’Universo. Cinquanta anni fa l’Uomo per la prima volta ha messo piede su un corpo celeste: ha “conquistato” la Luna e in futuro vedremo l’impronta di un altro piede anche su Marte e su qualche asteroide. Gli scienziati hanno messo in orbita satelliti per le più svariate osservazioni di oggetti celesti, per migliorare la comprensione dell’Universo e hanno lanciato sonde spaziali che viaggiano per “esplorare” zone da noi lontanissime.
Quindi dalla Terra possiamo uscire e scoprire cose affascinanti, guardando “verso l’esterno” del nostro pianeta. Ma possiamo cambiare prospettiva di osservazione: pensiamo a tutto ciò che possiamo vedere, osservare, ricevere e raccogliere stando sulla Terra. Chi sono i messaggeri che quotidianamente arrivano da noi? Sono radiazioni, particelle, piccoli e grandi oggetti. Ci danno un’enorme quantità di informazioni su cosa c’è “oltre a noi”, ci permettono di studiare corpi celesti, oggetti presenti nel cielo e per lo più ancora misteriosi, di capire da dove proveniamo e come sta evolvendo l’Universo nella sua totalità e complessità. Quello che capiamo analizzando ciò che l’Universo ci regala ci permette di migliorare le nostre conoscenze, di migliorare la tecnologia che sempre più ci accompagna nella vita quotidiana, di migliorare il mondo in cui viviamo.
Luce, radiazioni di varia natura, raggi cosmici, neutrini, particelle subatomiche, piccoli e grandi meteoriti… sono tutti messaggeri che provengono da zone vicine, lontane e lontanissime dell’Universo, portandoci informazioni preziose anche dai più remoti angoli del Cielo.

Lo scopo del progetto è quello di approfondire la ricerca sui messaggeri spaziali e contemporaneamente diffonderne la conoscenza, proponendo un vasto panorama di incontri e laboratori divulgativi ed educativi (scientifici e artistici), di osservazioni astronomiche, di coinvolgimento attivo nella raccolta pratica e nella successiva analisi di ciò che arriva sulla Terra. Il coinvolgimento in queste attività includerà anche ospiti di comunità di recupero, istituti di riabilitazione e ospedali.
In questo contesto giocherà un ruolo anche il progetto PRISMA, coordinato dall’Istituto Nazionale di Astrofisica, il cui obiettivo scientifico è il monitoraggio dei bolidi e il recupero delle eventuali meteoriti residue.
Il patrimonio di collezioni e di strumenti antichi del Museo per la Storia dell’Università di Pavia, le attività al Planetario e Osservatorio Astronomico Cà del Monte e quelle dei Dipartimenti di Fisica e di Scienze della Terra e dell’Ambiente, permetteranno a chiunque sia interessato di sentirsi parte di un percorso che parte da lontano e che porterà lontanissimo.

Inserisci l'importo della donazione

Vuoi donare tramite bonifico bancario? clicca qui


Se vuoi donare più di 1600€ clicca qui

Obiettivi

1° OBIETTIVO: 4.500 €

Due telecamere da installare sul territorio del Comune di Pavia, ancora privo di videocamere in grado di rilevare i bolidi spaziali (nell’ambito del Progetto PRISMA)

2° OBIETTIVO: 16.500 €

Due telecamere + borsa di studio annuale

3° OBIETTIVO: 29.500 €

Due telecamere + assegno di ricerca annuale

4° OBIETTIVO: 37.500 €

Due telecamere + assegno di ricerca annuale + progettazione drone

5° OBIETTIVO: 62.500 €

Due telecamere + assegno di ricerca biennale + progettazione drone

6° OBIETTIVO: 77.500 €

Due telecamere + assegno di ricerca biennale + progettazione/implementazione drone

Video

Galleria media

Team

Visualizza CV

Lidia Falomo Bernarduzzi

| Capo progetto

Lidia Falomo Bernarduzzi

| Capo progetto
Visualizza CV

Gabriele Albanesi

Gabriele Albanesi

Visualizza CV

Silvia Torri

Silvia Torri

Visualizza CV

Ester Maria Bernardi

Ester Maria Bernardi

Visualizza CV

Maria Pia Riccardi

Maria Pia Riccardi

Visualizza CV

Fabrizio Boffelli

Fabrizio Boffelli

Visualizza CV

Andrea Vai

Andrea Vai

Visualizza CV

Athos Maria Callegari

Athos Maria Callegari

Visualizza CV

Francesco Zucca

Francesco Zucca

Visualizza CV

Matteo Soldi

Matteo Soldi

Visualizza CV

Marco Liscidini

Marco Liscidini

Visualizza CV

Daniele Gardiol

Daniele Gardiol

Contattaci

Vuoi saperne di più? Contatta il Capo progetto!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzo il titolare a trattare e trasferire i miei dati personali, anche all’estero. Leggi la privacy policy.

Inserisci l'importo della donazione

Dona

Vuoi donare tramite bonifico bancario? clicca qui


Se vuoi donare più di 1600€ clicca qui